Powered by Rancura
13 novembre 2004...
MENU
Go to photogallery:...
Back to immagini:...
Cronaca...



--- DIFFIDATE DEL PIERO!

--- Chi è costui? Questo personaggio che ha avuto, la capacità di fare saltare il concerto congiunto di Ariabàscia, Area58, Bacco's Band e Rancura, previsto e ben bene pubblicizzato alla Casa delle Feste di Ottava, sabato 13 novembre 2004?... Costui è il Piero, che ha fatto tutto da solo!
--- La Casa delle Feste, anzi il casino delle Feste... puuuh!...
--- Sono le 18:30. Arrivano i gruppi e si comincia a pensare di montare la batteria... ma dove?... Il locale non è più grande di 25 metri quadrati. Si prevedono 200 spettatori. Ma dove cazzo li mettiamo 200 spettatori? Sono 8 persone per metro quadro. Vabbé qualcuno starà pure al banco del bar... e già, e qualcuno lo facciamo stare all'aria aperta... tanto tira un vento della madonna.
--- Belli, però, i palloncini colorati montati fra una parete e l'altra. Bello il caminetto in un angolo... più dei palloncini.
--- I ragazzi del baretto ci avvertono che qualcosa non quadra. Sono arrivati prima di noi e non c'era nessuno ad attenderli. Eppure cancello e porte d'ingresso erano e sono completamente aperti. Eppoi al loro arrivo il bancone era pieno di bevande e stuzzichetti strani: casse di mirto e pacchetti di patatine. Ma chi mangia patatine ascoltando crossover?!? E soprattutto chi si fa fuori una cassa di mirto?!? Abbiamo i nostri panini che grondano sugo da tutte le parti e l'attrezzatura per spillare birra a fiumi. Normale.
--- Cominica a circolare la voce che il locale sia stato prenotato per una festa privata. Ma non ci crede nessuno... o quasi. E si continua a discutere su come organizzare il palco... che non c'è... dobbiamo suonare a pavimento. Chi se ne fotte: non è la prima e non sarà neanche l'ultima.
--- Ma se è vero che il locale è stato prenotato da altri bisogna fare presto: dobbiamo occuparlo e fare il sound-check per tutti i gruppi. Chi prima arriva...
--- Manco detto che improvvisamente manca la corrente. E' il buio più totale. Ahia!... senza corrente non si suona. Ok! Cerchiamo di capire cosa è successo e aspettando accendiamo il fuoco nel camino. L'impianto elettrico è un cesso: fili volanti con i conduttori nudi, ciabatte a cui sono collegate prese di corrente che si aprono in due come un panino mostrando il loro interno poco rassicurante. Sicuramente è saltato il salvavita. Dopo due ore di ricerche inutili troviamo il quadro. Tutto a posto. Tutte le levette sono rivolte verso l'alto. Allora non c'è che una soluzione: manca la corrente in tutta la zona. Telefoniamo per avere conferma. Non è così... la corrente c'è.
--- Ecco che arriva l'amara sorpresa: manca un fusibile dal quadro... qualcuno l'ha rimosso.
Allora è vero! Il padrone di casa ha veramente combinato un casino. E pensa di mandarci via togliendo la corrente? Povero scemo! Qualcuno che ha approffittato oltre misura della spillatrice della birra accenna qualche coro da stadio: "non ce ne andremo maiiii!". Ma a parte noi non c'è nessun'altro ad ascoltare.
--- Comincia a piovere e compare del traffico lungo la strada che porta al locale: macchine piene di donne tutte tirate a lucido. 'azz!... Oggi è il compleanno di una di loro.
--- Si accende una discussione. Abbiamo prenotato anche per noi e ci siamo da prima... ci dispiace. Alcune tornano in macchina ma non vanno via. Rientriamo nel locale. Dobbiamo prendere una decisione.
--- Ma qualcuno la prende per noi: "Fuori di qui tutti... stanno arrivando i carabinieri... li ho chiamati io!" Nessuno lo caga, o quasi.
--- "E tu chi sei, tanto per saperlo?"
--- "Come chi sono? Sono il proprietario del locale!"
--- "Ma tu sei pazzo! Prima ci affitti il locale e poi ci chiami i caramba?"
--- "Io non vi ho affittato niente. Dovete andare via... stanotte qui c'è una festa di compleanno, verranno più di cento persone!"
--- "Da qui non va via nessuno: abbiamo pagato l'anticipo, abbiamo portato strumentazione per un valore di svariati milioni (di vecchie lire s'intende!), abbiamo fatto arrivare quattro gruppi, abbiamo cibi e bevande che sono state pagate anche loro!... e a mezzanotte arriveranno 200 persone!"
--- "Adesso arrivano i carabinieri!"
--- "Falli venire! Così gli facciamo vedere l'impianto elettrico del tuo locale e bla... bla... bla... la ricevuta dell'affitto e bla... bla... e blaaaaaaaaaaaa...!"

--- Ma... e il Piero cosa c'entra? Non è mai stato nominato!

--- Adesso vi racconto cos'è successo.
--- Il Piero... diffidate del Piero... pare si sia spacciato per il padrone del locale con l'organizzazione del concerto, incassando l'anticipo. Ma lui è solamente l'occupante dell'abitazione che sta proprio sopra il locale in virtù di un contratto di comodato gratuito.
--- Capito? Ha lasciato aperti cancelli e porta d'ingresso del locale e sembra anche che sia stato lui ad asportare il fusibile dal quadro dopo avere scoperto il casino, sperando che ce ne andassimo. Telefonino spento per tutta la sera... messaggio gratuito: il cliente da lei chiamato non è al momento disponibile!
--- E la cosa, vista la "tirria" del padrone di casa e degli organizzatori, penso non finirà con una stretta di mano. E noi? E noi niente... tanto dovevamo comunque suonare gratis. La birra...

--- Diffidate del Piero.